Zainetto asilo hand made

Le tappe più importanti nella vita di un bambino o semplicemente di un adulto vanno ricordate. Non solo con i pensieri ma anche con gli oggetti. Custodire il fazzoletto della nonna, conservare il biglietto del cinema per ricordare la vostra prima uscita con colui che poi è diventato vostro marito, oppure il primo completino indossato da vostro figlio ( il cordone ombelicale no, quello mi faceva ribrezzo ). Tutte cose che prese in mano dopo tanti anni rievocano gioie e dolori.

Tra pochi giorni Marco inizierà l’asilo. E’ il primo vero distacco dalla mamma. La prima esperienza da solo nel mondo. Il suo primo debutto in società! 

Lui ( per ora ) non sta più nella pelle. Ha voglia di conoscere, è curioso di scoprire questo nuovo posto pieno di giochi, di bambini e cose interessanti. Non essendo stato al nido per lui è tutto nuovo. Speriamo che questo entusiasmo duri, ma credo che dopo un paio di settimane ( la crisi da separazione dura un paio di settimane vero?! ) si troverà a suo agio ( l’ho detto troppo forte ? ).

E’ per questo che per il suo debutto, ho pensato di regalargli uno zainetto fatto a mano che diventerà un cimelio e che conserveremo nella sua scatola per tantissimo tempo. Un oggetto fatto col cuore e con dedizione, come le coloratissime creazioni di Elena di MOSTRACCI. ( per leggere l’intervista ad Elena clicca qui ). Lo zainetto è stato apprezzato sopratutto da Marco che ne è rimasto davvero entusiasto, anche se lui lo avrebbe preferito più feroce e meno tenerone ^_^

zainetto-mostracci1 zainetto-mostracci4 zainetto-mostracci5 zainetto-mostracci6 zainetto-mostracci7Melissa

Preparativi per il terzo compleanno

Venerdi 17 alle ore 17.00 avrà luogo l’evento dell’anno!! Il terzo compleanno di Marco. L’attesissimo terzo compleanno. L’anno scorso faceva fatica a capire cosa fossero i regali e nel giro di un anno ha ben capito l’antifona. Compleanno = amici = regali = cibo spazzatura.

Gli altri anni visto che era ancora piccolino non ho dato molto peso alla sua festa. Parenti, cugini qualche pizzetta, la torta e la festa era finita. Quest’anno, visto che invitiamo anche amichetti, volevo fare una vera festa di compleanno con tanto di invito, decorazioni a tema e regalino post festa per gli invitati.

La cosa però mi è sfuggita di mano e in questi giorni ho bazzicato e-commerce alla ricerca della decorazione perfetta e dell’invito superfigo. Del tipo set di 8 piatti di carta alla modesta cifra di 10 euro, oppure palloncini glitterati e fosforescenti a 15 euro. “Melissa calmati” mi son detta non prima di aver visto una stupenda coroncina con il numero 3 cucito al centro. Oppure quando ho visto quelle delicatissime tovaglie usa e getta che non usiamo nemmeno al pranzo di Natale. Mi era venuta la smania di fare un compleanno alla Pinterest!

Quando i miei ormoni si son calmati e la mia voglia di compleanno stiloso m’è passata ( fortunatamente ) ho iniziato a pensare. Esatto, pensare, quella cosa che, vedendo i prezzi “ABnormal”, m’avrebbe dovuto fermare molto tempo prima! Ho riflettuto e ovviamente ho abbandonato l’idea. Meglio un compleanno modesto ma ben fatto!

Ma si sa, sognare è bello e anch’io per il mio ometto immaginavo un compleanno deluxe, tutto perfetto e pastelloso, ma alla fine dopotutto non me ne frega niente.

Non me ne frega se le decorazioni non sono all’altezza, se i palloncini sono ancora quelli di Halloween o se gli inviti li mando via Whatsapp, l’importante è che lui si diverta, che rimanga contento e che possa essere uno dei giorni più felici della sua vita!!

birthday Continua a leggere

Dreamers ss14: look maschietto

Mamme di maschiettiii!!!

Eccoci di nuovo qua’ per presentarvi un brand adatto ai i nostri piccoli ometti. Un marchio davvero unico per la sua capacità di spaziare dal maschietto alla femminuccia mantenendo sempre qualità e senso del gusto. Sto parlando di DREAMERS, brand romagnolo a cui sono molto affezionata, che propone collezioni per i nostri boys, comode e con un occhio ai dettagli. 

Per l’abbigliamento maschile i dettagli sono fondamentali. Se nelle femmine si può giocare con applicazioni, tagli e colori, per il maschietto le alternative sono poche e giocarsele puntando sui dettagli credo sia un ottimo punto di forza.

Che ne pensate?

Dreamers estate boyOKMelissa

 

T-shirt per maschietti: Le Macchinine

Chi è mamma di un maschietto può capirmi. Quante volte nei negozi, spulciando nei vari scaffali uscissimo a mani vuote? Si sa che il mondo dell’abbigliamento gira attorno all’universo femminile e lo si vede già da quando sono ancora in fasce. Pois, cuori, volants e glitter fanno parte del loro guardaroba già dall’asilo. Per i maschietti invece, si prospetta davanti a loro una serie di tute, felpe anonime e colori smorti fino ai 18 anni se non oltre. La ricerca di qualcosa di veramente bello, comodo ed originale è lunga e faticosa. Uno dei miei scopi del blog è quello di consigliare alle mamme di maschietti, capi e brand che fossero veramente di qualità, belli, originali e che piacessero ai bambini.

Uno di questi sono assolutamente le t-shirt de LE MACCHININE ( potete trovate l’intervista alla designer qui ) che nella collezione “grandi lavori” propone stampe dedicate al mondo delle costruzioni con camion, ruspe  e muletti. Il paradiso dei bimbi! Marco appena vista la t-shirt gli è spuntato un sorriso a 12 denti ( si lo so, 2 anni e ancora dodici denti ) e l’ha voluta indossare subito. E’ partito in direzione specchio e indicando la stampa ha detto “UPPAAA” ( ruspa ).

Dategli ruspe, motori, trattori, palloni e un pò di fango e vedrete che per farlo contento non sarà poi così difficile!

Le macchinineMelissa

 

CARO BABBO NATALE…

Caro Babbo Natale,

mi dicono che se voglio qualcosa devo rivolgermi a te. Non so chi sei, non so perche’ chiedono tutti a te, ma io ci provo. Mi chiamo Marco e sono un bambino bravo, molto felice e vivace, almeno così dice la mamma. Anzi dice che sono anche rompiballe, ma ancora non ho ben capito cosa significa. Ti ho conosciuto pochi giorni fa all’asilo, e sinceramente non vedo come tu possa avverare i miei desideri. Sei strano, sei vecchio, hai la barba bianca e sei sempre vestito di rosso. Dicono che sei del polo nord, ma quella volta ti ho sentito bene, avevi l’accento napoletano e io non mi sbaglio mai. Comunque a parte questo ecco cosa voglio per Natale.

  • Innanzitutto fai lavorare meno il mio babbo, così può stare più tempo con me. Mi diverto un sacco con lui, giochiamo sempre con la palla e a fare il ponte con le costruzioni. Mi fa sempre ridere, e mi riempie di baci, che io non voglio, ma lui è contento. E poi, ho bisogno del babbo perché’ mi da sempre il ciuccio ogni volta che voglio, invece la mamma no.
  • I pacchetti che mi porterai incartali in una carta blu. E’ il mio colore preferito e per me tutti i colori sono blu. La mamma ride quando dico che mi chiamo “Blu”, ma lei non può capire. Finché avrò voglia io sarò solo blu e non Marco.
  • Mettiti d’accordo col caseificio e 2 volte a settimana portami la ricotta fresca. La adoro! La mamma si ostina a darmi anche le altre cose come le verdure ( bleh! ), e la carne, ma io mangerei solo ricotta. E’ fresca e mi fa bene alle gengive dove devono ancora crescermi i dentini.
  • Trova una collaboratrice domestica alla mia mamma, che lei non ha mai voglia di pulire. Io però intanto per quello che posso l’aiuto.  Riempio la lavatrice e spingo il pulsante “avvio”, svuoto la lavastoviglie con la mamma, faccio il letto, pulisco la polvere con lo straccetto e apparecchio la tavola. E poi spazzo anche con la scopa. La mamma dice che sono bravo e io mi diverto da matti.
  • Infine digli alla mamma che voglio addormentarmi ancora con lei vicino e non da solo. Non ho paura è solo che mi racconta le storie e mi fa tante coccole, così mi addormento più felice. So che prima o poi dovrò farlo da solo ma per ora voglio solo lei… e la nonna che prima di addormentarci mangiamo il gelato nel letto!! 😀

Questo è tutto!! Fai buon viaggio!

Buon Natale!! 

buon natale!

 

Marco

LOUD APPAREL PER MARCO

Se state cercando qualcosa di particolare e creativo per il Natale dei più piccoli, LOUD APPAREL è ciò che fa per voi. Stampe ironiche e divertenti per un look alternativo e confortevole. La cosa che distingue il marchio rispetto agli altri brand è sicuramente l’utilizzo del black and white, scelta che potrebbe essere azzardata ma che invece risulta strategica e di buon gusto. Se volete vedere altri scatti della collezione, ne ho parlato qualche tempo fa qui.

Questa è la maglia per Marco. Cosa ne pensate??

oud apparelMelissa