T-shirt per maschietti: Le Macchinine

Chi è mamma di un maschietto può capirmi. Quante volte nei negozi, spulciando nei vari scaffali uscissimo a mani vuote? Si sa che il mondo dell’abbigliamento gira attorno all’universo femminile e lo si vede già da quando sono ancora in fasce. Pois, cuori, volants e glitter fanno parte del loro guardaroba già dall’asilo. Per i maschietti invece, si prospetta davanti a loro una serie di tute, felpe anonime e colori smorti fino ai 18 anni se non oltre. La ricerca di qualcosa di veramente bello, comodo ed originale è lunga e faticosa. Uno dei miei scopi del blog è quello di consigliare alle mamme di maschietti, capi e brand che fossero veramente di qualità, belli, originali e che piacessero ai bambini.

Uno di questi sono assolutamente le t-shirt de LE MACCHININE ( potete trovate l’intervista alla designer qui ) che nella collezione “grandi lavori” propone stampe dedicate al mondo delle costruzioni con camion, ruspe  e muletti. Il paradiso dei bimbi! Marco appena vista la t-shirt gli è spuntato un sorriso a 12 denti ( si lo so, 2 anni e ancora dodici denti ) e l’ha voluta indossare subito. E’ partito in direzione specchio e indicando la stampa ha detto “UPPAAA” ( ruspa ).

Dategli ruspe, motori, trattori, palloni e un pò di fango e vedrete che per farlo contento non sarà poi così difficile!

Le macchinineMelissa

 

Annunci

Maleficent: capsule collection by Stella McCartney

Mancano ancora poche settimane all’attesissimo film Disney MALEFICENT interpretato da Angelina Jolie e Elle Fanning, tratto dal classico Disney La bella addormentata nel bosco. Un film tanto discusso quanto atteso.

Per l’occasione la mitica Stella McCartney, che adoro, se ne esce con una capsule collection formata da 8 capi che si ispirano alle due protagoniste del film, la strega cattiva ( Jolie ) e la principessa Aurora ( Fanning ). Una collezione dark ma a tratti bohémien dedicata ai bambini dagli 8 ai 14 anni che potete trovare on line e non a fine aprile in tutti gli store Disney.

Composit_oggetto_editoriale_720x600

via elle.it

Come sempre Stella ci stupisce ancora una volta con la sua creatività e la voglia di sorprendere i bambini creando ogni volta dei capi originali e a misura di bambino.

Brava Stella!!

Melissa

#TuesdayInterview: Les Princes

Questa settimana intervistiamo un brand davvero raffinato ed elegante, LES PRINCES. La sua ideatrice e designer Rebecca Barbagallo, ci racconta come è nato e sviluppato il marchio, diventando uno dei brand più ricercati ed esclusivi della moda bambino Made in Italy.

  • Quando e come è nato LES PRINCES

Les Princes è un marchio di abbigliamento per bambini Made in Italy da 0 a 12 anni nato nel 2011 da me, Rebecca Barbagallo. Ho sempre respirato il mondo dell’abbigliamento per bambini fin da quando ero piccola. La mia famiglia aveva dato vita e gestiva un’azienda molto famosa del settore e sono sempre stata affascinata dall’atmosfera magica che percepivo in azienda. Accompagnavo spesso mia madre al lavoro, dove potevo guardare le sarte e magliaie al lavoro, toccare con mano le stoffe, controllare i filati, apprezzare la morbidezza dei tessuti e dei colori.

Comincio cosi a disegnare i primi modelli che mi sarebbe piaciuto realizzare.

Però non sono appassionata solo di abbigliamento ma anche di giurisprudenza e questo mi porterà ad iscrivermi a Legge e a frequentare un master per giurista d’impresa a Milano, al termine del quale inizio a lavorare come legale per la Pirelli. Per un periodo la passione per la giurisprudenza sembra aver preso totalmente il sopravvento dando ottimi risultati lavorativi, ma il punto di svolta avviene quando decido di recidere il contratto e di stravolgere completamente la mia vita.

Anche grazie all’importante sostegno di mio marito, decido quindi di tornare alle origini e di aprire un’azienda di moda bambino. Questa scelta mi ha permesso di riprendere a disegnare i  modelli e,  realizzare anche fisicamente la prima collezione.

Nonostante le scelte difficili, l’enorme impegno e la grande fatica che questa nuova direzione lavorativa comporta, Les Princes è il coronamento e la realizzazione della mia grande passione verso la moda per bambini.

  •   A cosa ti ispiri quando crei una collezione?

Il mio primo pensiero quando disegno una nuova collezione sono i bambini ed il loro mondo; in particolare la possibilità di permettere loro di potersi muovere in libertà e di giocare sono le mie priorità. Penso sempre alla loro vivacità, alla loro gioia, alla voglia di vivere, di scoprire, di sperimentare, quindi i tessuti che scelgo e i volumi dei capi che creo vengono sempre scelti ed ideati con questo fine, ma pur sempre in linea con le tendenze del momento.

1618404_780278098667196_2143084883_n 1899899_780278035333869_1189099000_n

  •  Qual’è l’elemento o il capo che contraddistingue il marchio che non manca mai nelle collezioni?

La tutina di maglieria in 100% cashmere in inverno e in 100% cotone in estate. Le prime due collezioni erano esclusivamente di maglieria quindi è da qui che sono partita. Un capo essenziale nel guardaroba di un bambino.

  • Cosa amavi indossare da bambina?

Come la maggior parte delle bambine da piccola ero una “principessa” ed il capo che mi piaceva indossare di più erano gli abiti, in particolar modo se con fiocchi e fiori.

10011689_805694569458882_426583170_o 1974411_803516783009994_1411268255_o

  • Descrivete in tre parole LES PRINCES

Eleganza, ricercatezza e comodità.

Nonostante lo stile di vita dei bambini e delle loro mamme siano molto cambiati rispetto a qualche anno fa, i bambini possono comunque essere vestiti in modo elegante anche tutti giorni e non solo nelle occasioni importanti, magari abbinando per esempio, un abitino classico ad una felpa in cotone. I capi, oltre che eleganti e curati nello styling sono realizzati con tessuti ricercati composti di fibre rigorosamente naturali senza tralasciare la comodità, che per me significa sia la possibilità di far giocare comodamente i bambini, ma anche comodità di lavaggio e manutenzione dei capi.

Grazie mille Rebecca per questa intervista e per la tua disponibilità.

Melissa

Top 5 for girls

C’eravamo tanto gasati per l’arrivo della primavera che di nuovo ecco arrivare pioggia e freddo. Uffa!! Ma come li dobbiamo vestire sti poveri figli? 

Vabbè, chissenefrega, tanto prima o poi il caldo ritornerà e noi finalmente inizieremo con il cambio dell’armadio, un momento tanto tragico quanto doveroso. Intanto, però gustiamoci i 5 pezzi per le bambine che non dovranno mancare assolutamente nell’armadio per la primavera/estate. Tutti ottimi brand con alta qualità nei tessuti e nel design. Li riconoscete?

Se vi siete persi la selezione dei maschietti la potete trovare QUI

Cosa ne pensate?

top5girls1ok

12345

Melissa

Design: nuova collezione per DUEPUNTISPAZIO

Vi ricordate di DUEPUNTISPAZIO, in cui ne avevo parlato qui?

Bene, ci sono grandi notizie per gli appassionati di questo brand. E’ stata lanciata da poco una piccola collezione estiva che si ispira alle avventure in mare, più precisamente alle barche che lo navigano. Applicate su bavaglini e portaciucci  e trasformate in cuscini in un tessuto a pois adorabile, navigheranno in case piene di bambini, portando con sè allegria e gioia grazie ai suoi vivaci colori. Una sorta di mini viaggio alla scoperta di mari e avventure all’insegna della morbidezza!

CATALOGO duepunti spazio p.e duepunti spazio p.e duepunti spazio1 p.e Melissa

Festa del papà a casa nostra

Oggi è la festa del papà. Non credo in questa festa, come non credo in quella della mamma o della zia zitella. Ma mi piace pensare che queste celebrazioni divertono tanto ai bambini. Li vedi a scuola o a casa che assieme alle mamme e maestre tagliano, incollano e cercano di realizzare una genialata, una vera e propria opera d’arte da regalare al loro babbo. Li vedi impegnati e pazienti che cercano in tutti i modi di costruire qualcosa di unico ed straordinario. Immaginatevi poi la faccia dei papà alla vista di questo oggetto dalle sembianze astratte. “Babbo ti piace?” “E’ bellissimo, grazie amore mio”.

Bè, questa è la scena che mi sono sempre sognata. Da quando ero incinta pensavo a queste feste come uno dei momenti più teneri tra genitori e figli. Avete presente quando ti si formano gli occhi a cuoricino? Bè, io mi immaginavo di avere quegli occhi. Invece…

Ora vi racconto. Io e Marco andiamo al nido comunale una volta a settimana per “socializzare” e far conoscere l’ambiente scolastico a tutti quei bambini che non frequentano l’asilo quotidianamente. Settimana scorsa la maestra ha deciso di preparare un piccolo pensiero, da portare ai papà, fatto interamente dai bambini. L’impronta della manina su un foglio con accanto una poesia. Cosa c’è di più semplice e carino?

La maestra prende la mano di Marco per pitturarla, e già lui la guarda storto come per dire, “Ma che cavolo fa?”. Inizia con le spennellate e lui comincia a tirare delle urla sovrumane che manco la Ricciarelli alla Scala. Terrorizzato e piangente si guarda la mano rossa e voltandosi verso di me dice “lava, lava”. Un figlio più schizzinoso non potevo averlo!

Impronta fatta ma lui è ancora tutto agitato perche’ si vuole lavare questa mano impiastricciata di colore, non la vuole vedere, gli fa ribrezzo. La laviamo, il rossore ancora rimane e quando gioca ogni tanto se la guarda.

Torniamo a casa, il babbo è già rientrato dal lavoro. Io mi preparo “Marco mi raccomando, appena vedi il babbo digli auguri e dagli questo foglietto ok?” “i” è la risposta. Entriamo, lo vede e gli dice “guiii”, gli lancia il foglietto e scappa via a giocare in camera sua con le macchine.

Ho sempre pensato a questi momenti come a degli attimi memorabili, ma questo è molto meglio di ciò che mi aspettavo!!

AUGURI BABBO DAVIDE!

OLYMPUS DIGITAL CAMERAMelissa

#TuesdayInterview: Le Macchinine

Per l’appuntamento di oggi con #TuesdayInterview andiamo ad esplorare il mondo del design in uno studio davvero originale e creativo: LE MACCHININE.

  • Quando e come è nato il brand Le Macchinine.
Le Macchinine è un’evoluzione del mio studio di design che esiste già da diversi anni ma si chiama Le Macchinine dal 2010, e che prima era orientato più che altro su stampa, editoria e graphic design.

Le Macchinine invece è completamente dedicato al mondo dell’infanzia, ed esiste e procede grazie alle nuove tecniche di produzione a piccola tiratura e soprattutto grazie a una rete locale altamente specializzata di serigrafia e sartoria.

  • Dal nome si direbbe un prodotto prettamente maschile, invece…

Abbiamo prodotti come gli stickers Kids & Cooks e le magliette “SuperSuper” – magliette con il mantellino che proteggono i bambini e li incoraggiano grazie ai super poteri degli animaletti – dedicati a tutti i bambini e alle loro ore di gioco!

Fox-VERT_s HARE-01-s lepre-W-oro-s

  • Quali prodotti offri oltre alle famose magliette?
Sono appena usciti gli stickers da parete  KIDS & COOKS, prodotti a Barcellona da Camaloon, che sono una serie di 3 grandi adesivi per giocare e arredare la cameretta. Si tratta di tre ambientazioni in cui i bambini, una volta che gli adulti gli hanno attaccato le parti con i mobili della cucina, possono variare all’infinito la composizione e cucinare una miriade di piatti coloratissimi!
C’è BREAKFAST: con svariate colazioni europee e l’italianissimo caffelatte con bisocotti! Poi KITCHEN GARDEN con la frutta e verdura dell’orto di casa e infine DINNER dove si possono preparare cenette italianissime di pasta e pesce! Insomma c’è di che creare e cucinare per ore!
Poi ci sono un’infinità di zainetti e cuscini con la collezione GRANDI LAVORI ma anche (da febbraio) gli zainetti con gli animali-totem della serie SUPERSUPER.
backpack-cartazucchero KG-contents01-00-01 KG-contents01-01

ZAINI-CHOCO

  • Dove possiamo trovare le tue creazioni?
In italia sono a Milano da MUST (il bellissimo museo della scienza e della tecnologia di Milano), da TUG a Milano, a Modena da Mamà, a Carpi da Radice e Labirinto e a Finale Ligure da Disegnami una Pecora, a Genova da OIMEMI.

Sono anche tutte in vendita sul mio sito senza spese di spedizione. poi sono in vendita in Europa: Germania, Olanda, Spagna e Francia!

  • Descrivi Le Macchinine in tre parole.

Le Macchinine SuperSuper playful-design!

Grazie mille Flavia!

Melissa